20.05 – Licht und Blindheit: My Mannequin (gothic rock, TS)

18160173_10155046308103787_1212950668_o

Davvero è già finita la stagione? Quest’anno al Tetris è volato! Dopo la serata di aprile, con l’elegante bizzarria degli ‘scienziati pazzi’ Ottodix e un djset totalmente IN CONTROL di Mauro Ottodix e del nostro Raul de la Raul, non perdetevi la festa di chiusura del 20 maggio.

Torna infatti, dopo ben tre anni di silenzio e una rivoluzione artistica al suo interno, quella che è al momento l’unica band triestina Gothic-Rock al cento per cento: i My Mannequin. Il loro EP “As Daylight Deceives…”, uscito l’anno scorso, continua a collezionare ottime recensioni: “Ah, non è il nuovo dei 69 Eyes questo? Davvero?”, scherza Metalitalia.com; “… con la chitarra a dettare legge” (Darkitalia).

I My Mannequin nascono nella primavera del 2012 per volere del bassista Michele, del batterista Gian Battista e del chitarrista Lorenzo. I tre iniziano a provare le basi dei primi pezzi, orientandosi verso un gothic influenzato tanto da gruppi metal come Paradise Lost e Sentenced, quanto da quelli hard rock come i 69 Eyes; la formazione si completa con il fondamentale ingresso di Eleonora (Licht und Blindheit) alla tastiera e di Gjorgji (ex Der Himmel Über Berlin) alla voce. Nel 2016 Lorenzo lascia e viene sostituito da Nino. Con la line-up completa, i My Mannequin continuano a scrivere e ad arrangiare i propri pezzi originali.

Sin dal 2012 i testi e l’immaginario della band seguono un concept che ruota attorno alla doppia accezione inglese di “mannequin” (manichino/modella). A tre anni dall’ultima apparizione live quest’idea originaria ha lasciato spazio a una visione di portata più ampia dell’essere umano, che parte da una contemplazione profonda e rassegnata per poi svilupparsi spesso in una modalità espressiva horror.

Dopo il concerto, grande musica dark a oltranza con tutti i resident DJ del Licht und Blindheit!

Ingresso riservato ai soci.

Pubblicato in 2017 Maggio